Quantcast

Molesta i clienti di un bar, minaccia i carabinieri e poi si denuda: denunciato

Minaccia a pubblico ufficiale, atti osceni e danneggiamento le accuse mosse a un 33enne reggiano dai carabinieri di Ramiseto

RAMISETO (Reggio Emilia) – Prima molesta i clienti al bar, poi minaccia i carabinieri e infine si denuda: 33 enne reggiano denunciato per minaccia a pubblico ufficiale, atti osceni e danneggiamento dai carabinieri di Ramiseto. Una vicenda che si è sviluppata in due momenti. Il primo quando nel pomeriggio del 10 novembre scorso l’uomo, in evidente stato d’ebrezza, è andato in escandescenza inveendo e molestando i clienti di un bar di Ramiseto.

Il secondo momento, poco dopo, quando una pattuglia della stazione di Ramiseto, poi supportata da una pattuglia della polizia locale e da altra pattuglia dei carabinieri di Collagna, è intervenuta nel bar per cercare di portare alla calma l’uomo. Quest’ultimo, quando ha visto i militari, li ha minacciati e ha gettato a terra il cellulare di servizio della polizia locale mandandolo in frantumi.

Infine improvvisamente, senza alcun motivo, si è spogliato davanti al bar calandosi pantaloni e mutande ed esibendo i genitali. Episodio quest’ultimo notato, loro malgrado, dai presenti tra cui una minore seduta su una panchina. Dopo alcune ore, grazie anche all’intervento di un amico del 33enne, l’uomo è stato portato alla ragione e condotto in caserma dove è stato denunciato.