Quantcast

La Unahotels combatte, ma Milano è piu forte: 84-74

I biancorossi restano in partita fin quasi alla fine. Braavo Hopkins, bene Candi, Cinciarini e il rientrante Olisevicius

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – Al “Mediolanum Forum di Assago” l’Olimpia Milano mette al tappeto l’Unahotels, nonostante gli uomini di coach Caja abbiano sviluppato buone geometrie di gioco.

Primo quarto
Al tip-off si presenta il quintetto milanese costituito da Datome, Hines, Melli, Rodriguez, Shields; dal canto suo la compagine emiliana affida le chiavi del match a Candi, Cinciarini, Hopkins, Johnson, Olisevicius. I bianco-rossi, senza alcuna esitazione, impongono il proprio ritmo di gioco tanto da arrivare a chiudere il primo set avanti di ben sette lunghezze (17 – 24) rispetto al diretto avversario.

Secondo quarto
La compagine di casa, con il passare dei minuti, rifiorisce sempre più tanto da chiudere il secondo atto sul 49 – 45.

Terzo quarto
L’Olimpia accelera il passo, fatto che induce coach Caja a invocare a gran voce timeout. La strigliata impartita ai suoi uomini è tale da ricondurli sulla retta via. Sta di fatto che il terzo parziale si chiude sul punteggio di 67 – 63.

Quarto quarto
L’Unahotels esaurisce la propria energia, condizione che induce i milanesi a prendere il largo e blindare il risultato sul definitivo 84 – 74. Un divario numerico che non rispecchia quanto espresso dallo schieramento reggiano.

Il tabellino

OLIMPIA MILANO – UNAHOTELS REGGIO EMILIA: 84 – 74

OLIMPIA MILANO: Melli 10, Fiorillo, Datome 20, Ricci, Biligha 4, Mitoglou 12, Daniels 12, Shields, Grant 4, Alviti, Hines, Rodriguez 22. Allenatore: Messina.

UNAHOTELS REGGIO EMILIA: Hopkins 21, Thompson 8, Diouf 5, Strautins, Colombo, Cinciarini 2, Candi 10, Johnson 9, Olisevicius 16, Crawford 3, Bonacini. Allenatore: Caja.

Arbitri: Sahim, Vicino, Galasso.

Parziali: 17 – 24; 32 – 21; 18 – 18; 17 – 11.

Più informazioni su