Quantcast

Ex Reggiane, il Comune sostiene la bonifica con un milione

Servirà per il braccio storico di viale Ramazzini e per il parcheggio di piazzale Europa

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – Il Comune di Reggio Emilia coprirà i maggiori costi – per 1 milione e 26.000 euro – per la realizzazione di due opere pubbliche del comparto ex Reggiane che, una volta completate, saranno di proprietà dell’amministrazione. Si tratta in particolare del parcheggio di piazzale Europa (secondo stralcio di riqualificazione) e del braccio storico di viale Ramazzini. Le risorse saranno impiegate nello specifico per finanziare i maggiori costi di bonifica determinatisi in corso d’opera e – nella misura di 23.000 euro – per fare fronte agli oneri aggiuntivi derivanti dall’applicazione delle misure anti covid nei cantieri.

E’ quanto deliberato questa sera dal Consiglio comunale con 17 voti a favore della maggioranza e 9 contrari dell’opposizione. La riqualificazione dell’area industriale, come noto, è gestita dalla società di trasformazione urbana (Stu) Reggiane, con due importanti filoni di finanziamento pubblici: il piano città (12 milioni) e il bando periferie (18 milioni), cui si aggiungono altre risorse pubbliche come quelle del Comune e private. Di recente, sulle aree non comprese nei progetti di rigenerazione, il Comune ha posto il vincolo di esproprio per evitare che rimangano zone di degrado come quella in cui, fino a pochi mesi fa, risiedevano abusivamente un centinaio di “invisibili”.

Più informazioni su