Quantcast

E’ morto l’ex magistrato Giancarlo Tarquini

Ex procuratore della Repubblica a Reggio e Brescia, indagò sulle Brigate Rosse, sull'omicidio Campanile e su Bipop Carire

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – E’ morto, all’età di 82 anni, Giancarlo Tarquini, ex procuratore della Repubblica reggente a Reggio ed ex procuratore a Brescia. L’avvocato e magistrato si è spento nella notte, a casa sua, assistito dalla moglie Mariangela. Negli ultimi tempi, dopo che era andato in pensione come magistrato, aveva esercitato come avvocato affiancando il figlio Giovanni.

Durante la sua attività come magistrato Tarquini ha partecipato a numerose inchieste e processi riguardanti i legami tra esponenti della criminalita’ organizzata e terroristi delle Brigate rosse, di Prima linea e di Avanguardia: tra gli altri, quelli contro Alberto Franceschini, Renato Curcio e Tony Negri. A Parma si occupò anche del caso dell’uccisione del campeginese Alceste Campanile e a Brescia, a metà 2001, la sua procura seguì l’indagine Bipop-Carire.

Negli ultimi tempi padre e figlio avevano rappresentato assieme Pietro Fontanesi, anche lui scomparso di recente, assolto dalle accuse di aver ucciso, quasi 30 anni fa, l’allora vicino di casa Carlo Rombaldi, uno dei casi di cronaca più improtanti della storia recente di Reggio.

Le esequie si terranno lunedì 8 novembre partendo alle 15 dalla Camera Ardente delle onoranze funebri Reverberi di via Terezin 23, per andare alla Chiesa di Gesù Buon Pastore dove ci sarà il funerale.

Più informazioni su