Quantcast

Disabilità, torna “Notte di luce”

La serata inizierà sabato alle 18 in piazza Prampolini: alle 19 in duomo si terrà un concerto

REGGIO EMILIA – Il centro storico illuminato solo da migliaia di candele per riflettere sulla disabilità. E’ quanto previsto per sabato prossimo a Reggio Emilia che, in occasione della giornata internazionale sul tema istituita dall’Onu nel 1981, rinnova anche quest’anno l’iniziativa “Notte di luce” promossa da Comune e Farmacie comunali riunite.

“In questi ultimi 20 mesi ci siamo scoperti tutti più fragili, più soli, e abbiamo riscoperto il valore dello stare assieme. Credo che scendere in piazza, accendere una candela, per celebrare questa giornata abbia quest’anno ancora più valore”, afferma l’assessore comunale alle Pari opportunità Annalisa Rabitti. “Sarà una notte di luce più composta, meno festosa e più intima. Ma forse ancora più importante. E’ un percorso che deve andare avanti, per arrivare a far sì che Reggio sia sempre di più la città di tutte le persone”, dice l’assessore.

La serata inizierà alle 18 in piazza Prampolini con il saluto del sindaco Luca Vecchi e lo spegnimento delle luci della piazza e l’accensione delle luci soffuse delle candele. In piazza ci saranno vari punti informativi allestiti e decorati durante atelier fatti con persone con disabilità. In questi sei “angoli”, inoltre le squadre che praticano lo sport inclusivo a Reggio Emilia incontreranno i bambini, donando loro delle figurine da inserire in un album che i piccoli hanno realizzato nell’ambito di un progetto scolastico. Alle 19 in duomo – ingresso libero con green pass – si terrà un concerto.