Quantcast

Casina, morto dopo una caduta: indagato un minorenne

Il giovane è accusato di omicidio preterintenzionale dopo il decesso del 46enne Walter Fornaciari

CASINA (Reggio Emilia) – C’è un minorenne, indagato per omicidio preterintenzionale, dopo la morte di Walter Fornaciari, il 46enne di Casina trovato privo di sensi in strada in via Roma, una settimana fa, e deceduto sabato scorso al Maggiore di Parma. L’uomo era stato trovato privo di sensi in strada con ferite alla testa ed era stato portato nell’ospedale parmense con l’elisoccorso.

Poi le indagini dei carabinieri e la scoperta che la caduta dell’uomo non sarebbe stata accidentale. Sul minorenne è stato aperto un fascicolo per lesioni gravissime, ma ora, dopo il decesso dell’uomo, il capo di imputazione è quello dell’omicidio preterintenzionale. Forse, all’origine della caduta di Fornaciari, potrebbe esservi stata una lite fra i due. Ad aiutare, nelle indagini, potrebbero esserci le testimonianze di chi ha assistito all’episodio e le telecamere presenti in zona.