Quantcast

Acquista bici da corsa e svuota il conto al venditore: denunciato

Accusato di truffa un 18enne bresciano che avrebbe raggirato un 50enne di S. Ilario

S. ILARIO (Reggio Emilia) – Acquista una bici da corsa in carbonio, ma, anziché pagare, svuota il conto al venditore: 18enne bresciano denunciato per truffa dai carabinieri di S. Ilario. Un 50enne di S. Ilario ha pubblicato una inserzione sul web per vendere a 800 euro una bicicletta da corsa ed è stato contattato dal 18enne che, oltre a mostrarsi molto interessato all’acquisto, dopo aver ottenuto peraltro un piccolo sconto, si è detto disponibile ad effettuare immediatamente il pagamento.

L’unica richiesta avanzata è stata relativa al metodo di pagamento concordato con la modalità della ricarica del conto attraverso l’utilizzo della postazione Atm. L’operazione era infatti possibile solo attraverso una postazione bancomat. In contatto telefonico con l’acquirente la vittima, un 50enne di S. Ilario, recatosi a eseguire l’operazione su indicazione dell’interlocutore, ha effettuato una serie di operazioni, ma, anziché ritrovarsi accreditati i 750 euro pattuiti, si è visto il conto pesantemente alleggerito di 3.500 euro.

Terminata l’ultima operazione il truffatore si è reso irreperibile chiudendo la conversazione. Quando ha capito di essere stato raggirato il 50enne si è rivolto ai carabinieri della stazione di S. Ilario e ha sporto denuncia per truffa. I carabinieri, al termine delle indagini, sono risaliti al 18enne bresciano che è stato denunciato per truffa.