Quantcast

Seta, raggiunto un accordo sul salario dei neoassunti

I sindacati: "Intesa storica su nodo vertenza aperta da 10 anni"

REGGIO EMILIA – Su uno dei principali punti della vertenza aperta in Seta da quasi 10 anni c’è ora un accordo. Riguarda il salario aziendale dei cosiddetti “neoassunti” (cioè tutti i dipendenti entrati nell’azienda di trasporto locale nell’anno in cui si è costituita, il 2012) ed è stata raggiunta giovedì scorso dai sindacati Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti, Faisa-Cisal e Ugl-Fna provinciali dei tre bacini serviti (Modena, Reggio Emilia e Piacenza).

L’accordo, che nelle prossime settimane sarà sottoposto al voto dei lavoratori in assemblea, prevede in dettaglio la maturazione di un salario aziendale in quota fissa nell’arco di un periodo temporale di sei anni dalla data di assunzione che complessivamente “pesa” per 10.700 euro aggiuntivi nei primi sette anni rispetto a quanto previsto dal contratto nazionale. Vengono inoltre fissati tempi stringenti per regolare la parte normativa e rendere operativo il meccanismo già dall’inizio dell’anno in corso a beneficio dei lavoratori assunti nel 2014.

In terzo luogo è previsto un principio di redistribuzione, nei prossimi anni, delle risorse che si libereranno da pensionamenti e turnover e che dovranno essere utilizzate per migliorare ulteriormente le condizioni del personale neoassunto. Nell’intesa è contemplata anche la sottoscrizione di un accordo-quadro collettivo per tutti e tre i territori di Modena, Reggio Emilia e Piacenza, che getta di fatto le basi per la soluzione di un altro punto critico della vertenza, cioè l’uniformità di trattamento contrattuale per i lavoratori di tutti i bacini.

“E’ un risultato fondamentale e storico perché rappresenta un tassello significativo nella prospettiva di una positiva chiusura di una vertenza contrattuale quasi decennale con l’azienda del trasporto pubblico locale”, commentano i sindacati. Le nuove condizioni sul salario d’ingresso per i lavoratori del trasporto pubblico sono anche “un segnale forte, che valorizza il lavoro delle persone e l’importanza del servizio svolto, che ancora di più si è dimostrato essere essenziale e strategico per le nostre comunità”, aggiungono.

Le parti sociali rinnovano infine “l’auspicio e l’impegno collegiale a chiudere positivamente anche i restanti punti aperti e dare finalmente un quadro contrattuale definito e risposte definitive e soddisfacenti ai lavoratori dell’azienda di trasporto pubblico Seta Spa”.