Quantcast

Reggiana, una doppietta di Lanini stende l’Olbia: 2-0 foto

I granata, al termine di un match non facile, agguntano i tre punti che li portano solitari a quota 20 in classifica

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – Una doppietta di Lanini, che ha giocato una grandissima partita, stende l’Olbia. Dopo una partita in cui, per alcuni tratti, ha anche sofferto il gioco degli isolani la Reggiana, nel finale, trova all’85 e al ’90 le reti per volare a quota 20 in classifica.

Primo tempo
Partita non semplice per i granata con gli ospiti che, nel primo tempo ,mettono in difficoltà la squadra padrone di casa. Dopo due ammonizioni iniziali di Rossi e Lella, al ’21 la prima occasione pericolosa è per gli isolani con un calcio di punzione dalla trequarti con palla al limite dell’area piccola su cui svetta di testa Brignani con Voltolini bravo a parare. Brignani viene ammonito poco dopo al ’27.

I granata devono attendere al ’35 per avere la prima occasione con un bel sinistro di Lanini dal limite dell’area con palla fuori alla destra del portiere. Intanto salgono a tre i cartelli gialli per l’Olbia con l’ammonizione al ’40 di Giandonato. La partita si chiude con un’altra occasione per la Reggiana con un bel tiro al limite di Zamparo parato da Ciocci.

Secondo tempo
I primi dieci minuti del primo tempo l’Olbia si fa di nuovo pericoloso con tre tiri di Luciani, Biancu e Palesi. Poi, a partire dal ’56, la Reggiana sale in cattedra prima con un colpo di testa di Lanini e poi di nuovo al ’70 con una gran botta da fuori di Lanini parata da Ciocci. I granata ci credono e continuano a spingere. Al ’76 colpo di testa di Sciaudone sugli sviluppi di un calcio d’angolo e poi, all’83, una gran botta di Sorrentino dalla distanza a fil di palo con Ciocci che mette in angolo.

Oramai è un assedio con la Reggiana che, a tutti i costi, vuole i tre punti. All’85 il gol di Lanini, il terzo stagionale. Palla filtrante di Neglia con deviazione dell’attaccante che inganna Ciocci. Lanini esulta con tanto di dedica agli infortunati Del Pinto e Venturi di cui mostra la maglietta. L’attaccante granata è scatenato perché, cinque minuti dopo, al ’90, grazie anche a una distrazione della difesa entra in area dalla sinistra e con un piatto destro infila Ciocci sul secondo palo. E’ due a zero per l’esultanza dei tifosi granata. La Reggiana, dall’alto dei suoi 20 punti, ora attende l’esito dello scontro  di domani, fra Ancona (16 punti) e Cesena (14 punti).

Il tabellino

REGGIANA – OLBIA 2-0 al 90′

Marcatori: 85′ e 90′ Lanini.

Reggiana: Voltolini, Contessa, Rozzio, Rossi (76′ Muroni), Camigliano, Cigarini (68′ Sciaudone), Luciani, Radrezza, Zamparo (76′ Sorrentino), Guglielmotti (59′ Neglia), Lanini. A disposizione: Marconi, Chiesa, Libutti, Laezza, Fiorentini, Cauz. Allenatore: Diana.

Olbia: Ciocci, Giandonato (46′ Biancu), Lella (75′ La Rosa) , Palesi, Udoh, Ragatzu (83′ Mancini), Brignani, Pinna (37′ Travaglini), Chierico (82′ Occhioni), Arboleda, Emerson. A disposizione: Van Der Want, Renault, Boccia, Demarcus. Allenatore: Canzi.

Arbitro: Alessandro Di Graci di Como. Assistenti Lorenzo Poma di Trapani, Veronica Vettorel di Latina. Quarto ufficiale: Andrea Mazzer di Conegliano.

Note – Ammoniti: Rossi (R) al 4′ per fallo su Udoh; Lella (O) al 9′ per fallo su Cigarini; Brignani (O) al 27′ per fallo su Zamparo; Giandonato (O) al 40′ per fallo su Lanini; Emerson all’89’. Angoli: 3-2 primo tempo. Recupero: 2′ primo tempo.

Più informazioni su