Quantcast

Progetto Cna di educazione alimentare nelle scuole primarie

Venerdì 29 ottobre alle 17 il webinar su sostenibilità, lotta allo spreco, attenzione alla genuinità e alla filiera produttiva

REGGIO EMILIA – “Un viaggio intorno al cibo” è il titolo del progetto con cui Cna Alimentare e Cna Education promuovono un’attività di educazione alimentare verso le scuole primarie, per approfondire la conoscenza del territorio attraverso le produzioni tipiche alimentari che lo caratterizzano, con un occhio alla sostenibilità ambientale e alla nutrizione. Al fine di raccogliere spunti e suggerimenti sugli strumenti di comunicazione più idonei da utilizzare, Cna promuove un webinar venerdì 29 ottobre alle 17 a cui sono invitati artigiani e maestri.

“Nella realizzazione del progetto ci siamo avvalsi della collaborazione di Unimore – afferma Laisa Rinaldi, vicepresidente Cna con delega alla scuola ed alla formazione – e dei professori del Corso di Laurea Magistrale in Scienze della Formazione Primaria (Dipartimento di Educazione e Scienze Umane). La finalità principale è far comprendere da dove proviene e come viene realizzato il cibo che mangiamo. Lo faremo attraverso il racconto in classe da parte dei produttori artigiani, l’organizzazione di laboratori pratici tra artigiani e bambini, le visite aziendali, il tutto per fornire ai bambini gli strumenti conoscitivi per un consumo consapevole del cibo”.

Le attività svolte con le classi permetteranno, inoltre, di valorizzare il tema della sostenibilità ambientale, della nutrizione e del cibo come frutto del lavoro e delle competenze di un’intera filiera produttiva, che va dal campo alla tavola.

All’incontro online interverranno il professor Giorgio Zanetti, che parlerà del cibo come espressione dell’identità culturale, la professoressa Tiziana Altiero che tratterà il tema della sostenibilità ambientale legata all’alimentazione, le professoresse Laura Cerrocchi e Chiara Bertolini, parleranno invece della progettazione educativa e didattica di percorsi ludiformi e di narrazione intorno al cibo, infine i professor Alessandro D’Antone e Lavinia Bianchi, proporranno alcune esempi di pratiche ludiformi e racconto.

“Attraverso questa esperienza – conclude Rinaldi – come artigiani vorremmo anche trasmettere l’amore per il nostro lavoro e quanto sacrificio e dedizione ci sono dietro ad ogni prodotto artigianale che viene acquistato, sensibilizzando i bambini ad evitare lo spreco alimentare e a mangiare prodotti genuini, lavorando sui temi della salute e dell’equilibrio dei vari elementi nutritivi nella dieta quotidiana”.

Le scuole interessate al progetto possono prendere contatti con Cna Alimentare rif. Chiara Bulgarelli chiara.bulgarelli@cnare.it 0522/356364; rif. Cna Education Ughetta Fabris ugetta.fabris@cnare.it 0522/356366.