Quantcast

Maremmani proteggono gregge, 4 giovani bloccati sul Cusna

Universitari bloccati da cani che badano al gregge: poi è arrivato il pastore

REGGIO EMILIA – Erano impegnati a fare il loro lavoro, badare alle pecore, e a farne le spese sono stati quattro ragazzi di rientro ieri da una escursione sul monte Cusna, nel reggiano. I protagonisti sono tre pastori maremmani responsabili di un ‘eccesso di zelo’, per fortuna con un lieto fine. I quattro ragazzi, due 22enni residenti a Varese, un 24enne residente a Venezia e una 24enne di Roma, sono tutti studenti dell’Università di Bologna: rientrando da una passeggiata sul Cusna si sono trovati di fronte i tre cani, di guardia al gregge al pascolo, che impedivano loro di passare.

I cani si sono posizionati a semicerchio, a protezione del gregge, e hanno iniziato ad abbaiare quando hanno visto i ragazzi. Gli escursionisti si sono fermati e hanno tentato di cambiare strada, ma trovandosi già nei pressi del valico del Passone, e non essendoci molte alternative, hanno deciso di chiamare i soccorsi. Alle 19, i quattro hanno chiamato il 115.

Sul posto sono arrivate così una squadra dei Vigili del Fuoco e la squadra del Soccorso Alpino e Speleologico, della stazione Monte Cusna. In particolare, è stato chiamato un pastore che, una volta arrivato al Passone, ha fatto spostare il gregge, seguito dai tre maremmani, liberando così il sentiero. I quattro universitari sono stati riaccompagnati a Pian Vallese (Fonte Dire).