Quantcast

Eletti Il Bello e La Bella emiliana

Hanno vinto la parmense Sara Rinaldi, 43enne e il 50enne Alessandro Zavaroni

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – E’ stata una specie di derby tra Reggio e Parma la finale del concorso di bellezza che si è tenuto domenica nella suggestiva cornice di Villa d’Este, a Rivalta, curato come sempre dal fotografo Giuseppe Bucaria. Il titolo della Bella Emiliana, categoria dai 35 ai 55 anni, è andato alla parmense Sara Rinaldi, 43enne, mamma di 2 figli, per ben 28 anni impegnata nel mondo della danza e, nella vita di tutti i giorni, assistente di poltrona in uno studio dentistico.

Ha vinto con pieno merito, convincendo la giuria, presieduta da Sergio Bevilacqua, sociologo, assistito da Roberto Pastoressa in rappresentanza di LR Cosmesi, Rino Marastoni di Villa d’Este, Anna Maria Anastasi, La Bella Emiliana eletta nel 2017, Giorgio Piccioli, Osteopata di Bergamo, Aurora Curatelo attrice, Denisa Horvathova eletta la Mamma più Bella d’Italia, Simone Maccagnani “Dj Scheggia”.

Hanno presentato la sfilata Milena Casini La Bella Emiliana eletta nel 2019 e Guido Incerti, Il Bello Emiliano 2018. Le modalità di voto da far osservare alla giuria sono state spiegate da Debora Reggiani, mediatrice dei conflitti.

Le prime fasce assegnate sono state nell’ordine: “La Bella Più Social” vinta da Helena Patez di Poviglio RE, “La Bella Persona” vinta da Daniela Paparazzo di Casina RE, “La Bella Modella “ vinta da Sarah Abegunde di Reggio Emilia, “La Bella Attrice” vinta da Helena Patez di Casina RE.

Il titolo del Bello Emiliano è stato assegnato al parmense Sara Rinaldi, 43enneche vive a Calerno, consulente da 18 anni di una azienda di cosmesi, per ben 25 anni in attività nello sport nella disciplina del motocross, sua grande passione assieme all’alpinismo. Per arrivare alla fase finale ci sono stati diversi casting in più locali di Reggio e provincia, sedici serate che hanno confermato l’ interesse per questo concorso che si appresta a diventare di livello nazionale.

E’ quanto ha auspicato l’organizzatore Giuseppe Bucaria che ha visto la sua manifestazione crescere nel corso delle varie edizioni e riscuotere sempre maggiori consensi e interesse. Dopo la pausa per il covid, il Bello e la Bella Emiliana sono pronti a spiccare il volo per raggiungere nuovi traguardi, con l’appoggio di importanti sponsor come Villa d’Este, Pubbliart, DG Service, LR Health Beauty, Adriana Style, Mercatopoli RE, Idroenergy, Parrucchiera Anna e Angela, Erboristeria Cosmesi Natura.

La serata di Villa d’Este ha visto una super premiazione con l’elezione del Bello Italiano e della Bella Italiana, titoli fuori concorso che il manager Bucaria ha voluto assegnare mentre dava l’annuncio del possibile allargamento del concorso in un circuito nazionale. Il reggiano Riccardo Salsi, 36 anni, che commercializza prodotti per la casa, ha vinto la fascia del Bello Italiano, titolo che conserverà sinò all ‘ìistituzione del nuovo concorso.

Il titolo della Bella Italiana è andato a Barbara Bertani, 45 anni di San Michele Tiorrè di Parma che lavora in una azienda di logistica. Barbara Bertani ha 2 figli maschi, di 18 e 22 anni, mentre Alessandro Zavaroni ha un figlio, Maurizio, di 16 anni.

Una trentina gli ammessi alle finali, per tutti una passerella prestigiosa all’insegna del
divertimento,sotto il flash dei fotografi e gli applausi degli invitati. Da segnalare l ‘esibizione musicale del gruppo Padibà La Voce e del ballerino Gianluca Collepardo. Sabato 9 Ottobre si era tenuta la pre-finale del concorso presso il Centro Commerciale Kennedy di via Kennedy, a Reggio Emilia. Questa iniziativa era stata promossa da Mercatopoli, Caffetteria Virginia, la Cooperativa Rigenera, STAE Eventi, Stock House Abbigliamento.

Più informazioni su