Quantcast

Ddl Zan, Vecchi: “Reggio Emilia è inclusiva, lo dimostrerà nei fatti”

Il sindaco: "Ieri una brutta pagina politica: cori e urla inaccettabili"

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – Il voto in Senato sul ddl Zan “è stato una pagina brutta della politica italiana. Una politica che poi, con cori e urli da stadio, ha dato di sé un’immagine ulteriormente inaccettabile. E’ il più che severo commento di Luca Vecchi, sindaco di Reggio Emilia, anche lui convinto che sui diritti l’Italia sia in realtà “molto più avanti rispetto alla classe dirigente che ieri era chiamata a rappresentarla”.

Per il primo cittadino, “bocciare un provvedimento di civiltà che evita che gli esseri umani continuino a essere discriminati in base all’orientamento sessuale è una concezione del vivere comunitario nella quale non ci riconosciamo”. Nella città del tricolore, conclude, “siamo a favore dell’inclusività, dei diritti delle persone, e come Comune di Reggio Emilia l’abbiamo sempre dimostrato e continueremo a dimostrarlo in modo concreto, con atti e fatti”.

Più informazioni su