Quantcast

Consiglio comunale a distanza per consigliera no vax

Paola Soragni (M5S) parteciperà oggi ai lavori in videocollegamento

REGGIO EMILIA – Polemiche archiviate, a Reggio Emilia, sul caso della consigliera comunale non vaccinata Paola Soragni. L’esponente del Movimento 5 stelle aveva denunciato di non poter partecipare al Consiglio comunale perché, essendole precluse le sedute in presenza (non era intenzionata a fare tamponi continui per il green pass) le era stato negata anche la possibilità di esercitare il suo mandato in videoconferenza.

Oggi, invece, ha partecipato ai lavori a distanza. Soragni è la consigliera che battezza la nuova modalità del Consiglio “misto” (che si svolge con parte dei consiglieri in presenza e parte no), introdotta dal nuovo regolamento sul funzionamento dell’assemblea di recente approvato. A livello pratico al momento del voto, interpellata, la pentastellata lo comunica verbalmente.