Quantcast

Comune, la Soragni: “Io non vaccinata, esclusa dal Consiglio”

La consigliera del M5S: "Mi è negata la possibilità di partecipare a distanza"

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – Non è vaccinata e non potrà partecipare alle sedute del Consiglio comunale perché, senza green pass (obbligatorio dal 15 ottobre nei posti di lavoro e anche per gli eletti), le sono da un lato precluse quelle in presenza. E, dall’altro, la possibilità di esercitare il suo mandato in videoconferenza le è stata negata.

Lo denuncia oggi la consigliera comunale di Reggio Emilia Paola Soragni del Movimento 5 stelle. “Non sono vaccinata e non ho al momento intenzione di vaccinarmi”, spiega Soragni. Per questo “ho espresso la richiesta verbale di partecipare al Consiglio comunale in videoconferenza, cosa che mi è stata negata al contrario di un consigliere della maggioranza (Paolo Genta del Pd che subirà un intervento chirurgico, ndr). Quindi vi comunico che sarò assente, ma continuerò a seguirvi e a denunciare questa discriminazione, sia come consigliera che come avvocato”, conclude Soragni.

Il presidente del Consiglio comunale, Matteo Iori, interviene a spegnere le polemiche: “Avevo capito male, non pensavo che per lei fosse un problema di tale portata fare i tamponi. Ma, se così fosse, avremo occasione di riparlarne per trovare una soluzione”.

Più informazioni su