Quantcast

Colpi di fucile verso la caserma dei carabinieri: denunciato

Un 70enne reggiano ha esploso dei colpi d'arma da fuoco senza rispettare la distanza minima dagli edifici durante una battuta di caccia

GUALTIERI (Reggio Emilia) – Colpi di fucile a ridosso della caserma dei carabinieri durante una battuta di caccia: 70enne denunciato dai carabinieri di Gualtieri per esplosioni pericolose. E’ accaduto ieri pomeriggio, poco prima delle 14, quando i militari hanno udito esplodere un colpo d’arma da fuoco. Sono usciti dalla caserma e hanno accertato che diversi pallini erano caduti in prossimità della stazione e che l’esplosione era la conseguenza di una condotta negligente di un cacciatore che è stato fermato dai militari poco distante.

Il settantenne, residente a Ventasso, nel corso di una attività venatoria nell’area golenale del fiume Po, ha esploso un colpo d’arma da fuoco verso della selvaggina in volo con direzione verso il centro abitato. Buona parte dei pallini sono ricaduti in un’area a pochi metri dalla vicina stazione carabinieri di Gualtieri, senza arrecare danni a persone o cose. Il 70enne è stato denunciato per esplosioni pericolose: i carabinieri gli hanno sequestrato il fucile semiautomatico marca Franchi calibro 12, legalmente detenuto, con cui aveva esploso il colpo.

Ora l’uomo rischia di vedersi revocare la licenza di caccia e di essere colpito dal provvedimento amministrativo di divieto di detenzione di armi e munizioni.