Quantcast

Baiso, picchiano operatore dell’isola ecologica per rubare materiale ferroso

Denunciati per denunciati per concorso in rapina due fratelli di 34 e 36 anni di Castelnovo Monti

BAISO (Reggio Emilia) – Picchiano operatore dell’isola ecologica di Baiso per rubare materiale ferroso, denunciati per rapina due fratelli di 34 e 36 anni di Castelnovo Monti. L’uomo era al lavoro, lo scorso 2 ottobre, quando ha visto arrivare un furgone con a bordo due uomini. Uno di loro si è avvicinato e gli ha detto che voleva caricare sull’autocarro del materiale ferroso depositato in discarica. Cosa che non è permessa, perché il materiale è di proprietà di Iren.

Di fronte al rifiuto dell’operatore l’uomo ha reagito sferrandogli un violento calcio al ginocchio in modo da impedirgli ogni reazione fisica e da poter prelevare, insieme al suo complice, due caldaie a gas ed una vasca in ghisa stoccate nell’isola ecologica che i due hanno caricato sul furgone con cui si sono allontanati.

L’identificazione dei due fratelli è avvenuta dopo una quindicina di giorni quando i carabinieri del nucleo radiomobile della compagnia di Castelnovo Monti sono stati chiamati dall’operatore che ha detto loro che, poco prima, nell’isola ecologica, si era presentato l’uomo che lo aveva aggredito, sempre alla guida dell’autocarro. L’uomo, nel timore che la nuova visita potesse concretizzarsi in un’altra aggressione, si è chiuso a chiave dentro l’ufficio dell’isola ecologica dove, peraltro, è stato raggiunto minacciosamente dall’aggressore che ha tirato la porta senza riuscire ad aprirla.

I carabinieri, arrivati sul posto, hanno fermato il furgone, hanno identificato l’autista e, grazie a questo, sono risaliti anche al complice. Al termine delle indagini i due sono stati denunciati per concorso in rapina.