Quantcast

Violenze contro la madre e stalking: due arresti nel giro di poche ore

Sono finiti in manette un 20enne e un 25enne

REGGIO EMILIA – Due arresti nel giro di poche ore ieri sera: un ventenne è finito in manette per violenze contro la madre e un 25enne per stalking. Nel primo caso una pattuglia della Squadra Volanti è intervenuta in via Caravaggio per la segnalazione di una lite in famiglia. Sul posto gli agenti hanno trovato una 47enne che ha riferito loro dell’ennesimo litigio, per futili motivi, con il figlio ventenne.

La donna ha detto che il giovane l’avrebbe colpita fino a farla cadere a terra. E’ andata autonomamente in ospedale per le cure del caso sostenendo che, in serata, avrebbe raggiunto gli uffici della questura per sporgere denuncia. Non ha fatto in tempo perché, la sera stessa, la squadra volanti è intervenuta sempre in via Caravaggio per l’ennesimo litigio.

Questa volta la donna è stata portata in ospedale dove è stata dimessa con tre giorni di prognosi. Vista la flagranza di reato il figlio ventenne è stato arrestato e portato in carcere.

Sempre ieri sera un 25enne italiano è stato arrestato per stalking. Verso le 20 la polizia è andata in via Melato per la segnalazione di un’aggressione in casa. Sul posto gli agenti hanno parlato con la vittima che era stat minacciata con un coltello da cucina dall’ex compagno. Il 25enne, con precedenti di polizia, è stato arrestato per stalking e denunciato per violazione della misura di divieto di avvicimamento, violazione di domicilio e minacce aggravate.