Quantcast

Vaccino, via con la terza dose: si parte da 5mila fragili

Sono iniziate ieri le telefonate dell'Ausl per contattarli

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – L’Ausl di Reggio Emilia ha iniziato ieri a fare le telefonate alle circa 5.000 persone che, per prime riceveranno in provincia la terza dose del vacccino contro il covid. “Le persone appartenenti alle categorie per le quali è prevista la somministrazione quindi non dovranno fare nulla, perché verranno gradualmente e direttamente contattate dall’Azienda, o dagli specialisti e dai reparti che li hanno in carico, che hanno gli elenchi aggiornati”, evidenzia l’Azienda sanitaria. La dose addizionale di vaccino è rivolta in via prioritaria ai soggetti trapiantati e immunocompromessi. Quello somministrato sarà a m-Rna (Pfizer o Moderna).

Più informazioni su