Quantcast

Truffe ad anziani per falsi incidenti dei nipoti: tre colpi sventati nella Bassa

I tre anziani reggiani non cascano nel raggiro: i veri carabinieri invitano a diffidare e chiamare sempre il 112 come hanno fatto loro

FABBRICO (Reggio Emilia) – Truffe ad anziani per falsi incidenti dei nipoti: tre colpi sventati nella bassa reggiana anche grazie alla campagna informativa dei carabinieri. I tentativi di truffa sono avvenuti ieri tra i comuni di Fabbrico e Rolo e sono stati sventati dalle potenziali vittime che hanno chiamato i veri carabinieri della stazione di Fabbrico che, insieme con la squadra antitruffa istituita in seno al nucleo investigativo del comando provinciale dei carabinieri di Reggio Emilia, hanno avviato le indagini per risalire ai truffatori.

Nel mirino tre anziani con un età tra gli 89 e gli 85 anni, abitanti rispettivamente a Fabbrico e Rolo, che non sono caduti nel raggiro grazie al fatto che gli stessi, come consigliato da mesi dai carabinieri, hanno chiamato il 112 evitando di consegnare nelle mani dei malviventi svariate migliaia di euro e i preziosi posseduti. Nel frattempo nell’intera zona è scattata la caccia ai truffatori: di norma quando questi farabutti telefonano agli anziani nei paraggi c’è sempre il complice pronto ad entrare in azione ed andare nella casa delle vittime per derubargli dei loro averi.