Quantcast

Stalkerizza esercente: denuncia e divieto di avvicinamento

Un 43enne di Fabbrico è stato accusato di atti persecutori, danneggiamento, violenza privata e lesioni personali

FABBRICO (Reggio Emilia) – Stalkerizza esercente: 43enne di Fabbrico denunciato per atti persecutori, danneggiamento, violenza privata e lesioni personali. Per lui è scattato anche il divieto di avvicinamento alla vittima, un 54enne residente nella Bassa reggiana. Il 43enne, dallo scorso mese di luglio, si sarebbe reso protagonista di continue condotte minacciose e violente nei confronti del 54enne che avrebbero portato anche al danneggiamento del suo locale.

Il 23 luglio scorso, all’interno del locale, per il semplice rifiuto di cambiare monete con una banconota lo avrebbe colpito a schiaffi e pugni in testa e avrebbe scagliato più volte contro il bancone il registratore di cassa danneggiandolo. La notte tra il 27 e il 28 agosto la vetrina del locale era stata infranta in seguito al lancio di un corpo contundente. Sempre il 27 agosto lo avrebbe minacciato di spaccargli la testa brandendo un corpo contundente se non avesse ritirato la precedente denuncia.

Il 29 agosto, infine, con la macchina, gli avrebbe sbarrato la strada e, colpendolo al basso ventre, lo avrebbe minaciato se non avesse ritirato la denuncia.