Quantcast

Sgombero ex Reggiane, la Rubertelli: “Negata la discussione in sala del Tricolore”

Bocciato oggi in consiglio comunale, da parte della maggioranza, un ordine del giorno urgente presentato da Alleanza civica

REGGIO EMILIA – “Non c’è spazio in sala del Tricolore per discutere dello sgombero delle ex Reggiane. Un ‘copione’ purtroppo che si ripete ogni volta che si chiede al sindaco Luca Vecchi di relazionare su di un tema ‘scomodo’ per la giunta”.

Lo rileva il capogruppo di Alleanza Civica, Cinzia Rubertelli, dopo la bocciatura, oggi in consiglio comunale da parte della maggioranza, di un ordine del giorno urgente presentato dal suo partito col quale si chiedeva al sindaco e alla giunta di “riferire con urgenza in Consiglio circa le risultanze dello sgombero, la destinazione degli occupanti e le eventuali, ulteriori azioni programmate per ripristinare la legalità e sicurezza nelle aree circostanti le ex Reggiane”.

Commenta la Rubertelli: “Il sindaco riferirà in Sala del Tricolore, ci assicurano dalla maggioranza, quando non si sa. Evidentemente l’argomento non è ritenuto prioritario per la città, eppure si tratta di un intervento (lo sgombero) atteso da lungo tempo, appreso dai noi consiglieri solo attraverso la stampa, e che meritava un bilancio immediato nella sede più adatta dal punto di vista istituzionale: il Consiglio comunale”.

Nell’ordine del giorno si invitava, inoltre, il presidente della commissione settima convocare con urgenza la commissione per un aggiornamento sulle azioni di contrasto all’illegalità relativamente ai temi del contrasto allo spaccio, ai furti, al riciclaggio, alle baby gang e alla prostituzione nelle aree adiacenti alle ex Reggiane.