Quantcast

Saman, il procuratore capo ha relazionato in Senato

Seduta segreta per Isabella Chiesi nella commissione parlamentare d'inchiesta del Senato sul femminicidio e sulla violenza di genere

REGGIO EMILIA – Isabella Chiesi, Procuratore della Repubblica reggente presso il tribunale di Reggio Emilia è stata ascoltata ieri dalla commissione parlamentare d’inchiesta del Senato sul femminicidio e sulla violenza di genere, riferendo in merito alla scomparsa di Saman Abbas, la 18enne pachistana di Novellara nel reggiano, che si presume uccisa dai familiari (fuggiti in patria e ricercati internazionali) per essersi opposta ad un matrimonio combinato con un cugino.

L’audizione, conclusa nel primo pomeriggio, si è svolta in seduta segreta come concordato nell’ufficio di presidenza integrato dai rappresentanti dei gruppi del 7 luglio scorso, con il parere favorevole espresso dalla commissione stessa. Le ricerche dell’eventuale corpo della giovane sono durate 67 giorni dalla sparizione avvenuta lo scorso primo maggio.

Uno dei cugini della ragazza, immortalato in un video in cui con altri parenti si dirigeva verso le campagne con attrezzi da scavo, è stato arrestato in Francia ed è ora recluso nel carcere di Reggio. A disposizione dei magistrati c’è anche il fratello minore di Saman, che ha puntato il dito contro uno zio indicandolo come esecutore materiale del delitto.