Quantcast

Rissa dopo aver bevuto insieme al bar: tre arresti

Tre moldavi sono finiti in manette dopo un violento diverbio avvenuto davanti a una pasticceria a Boretto

Più informazioni su

BORETTO (Reggio Emilia) – Si pestano a sangue dopo aver bevuto insieme al bar: 3 moldavi arrestati per concorso in rissa aggravata dai carabinieri. La colluttazione è avvenuta ieri sera davanti alla pasticceria Rosa in via Fratelli Cervi a Boretto: usati anche tavolini, sedie e bicchieri. A finire in manette il 22enne Ion Corba e i fratelli Axenti Radu, 22 anni e Constantin Radu, 24 anni, tutti residenti a Boretto.

All’origine della lite l’ubriachezza dei tre. Tutto è iniziato poco prima delle 20 di ieri quando una pattuglia dei carabinieri di Boretto è intervenuta in via Fratelli Cervi, nei pressi della pasticceria Rosa, dove era stata segnalata una rissa fra tre persone. Quando i militari sono arrivati sul posto hanno trovato il 22enne Ion Corba, con il volto sanguinante, seduto nel dehor esterno della pasticceria e, nei pressi, i due fratelli.

I tre, grazie anche all’aiuto di un altro equipaggio di carabinieri, giunto dalla stazione di Castelnovo Sotto, sono stati distanziati per evitare contatti tra loro. I carabinieri hanno appreso dai testimoni che i tre, visibilmente ubriachi, in origine, stavano bevendo insieme nel dehor della pasticceria. Poi, per cause al vaglio dei carabinieri, il 22enne ha iniziato ad inveire contro i due fratelli e ha cercato di colpirli.

Tra i tre è nata una lite furibonda con calci, schiaffi e pugni accompagnati dal lancio reciproco di tavolini sedie e bicchieri. Spostatisi in un vicino parcheggio i tre hanno continuato a picchiarsi, fino a quando i due fratelli hanno avuto la meglio con il 22enne che, caduto a terra, è stato brutalmente preso a calci in tutte le parti del corpo. I tre sono stati arrestati con l’accusa di concorso in rissa aggravata. Questa mattina compariranno davanti al tribunale di Reggio Emilia.

Più informazioni su