Quantcast

Le rubriche di Reggiosera.it - Italia e mondo

Lo zio di Saman rifiuta l’estradizione in Italia

L'uomo ha anche negato le accuse: "E' tutto falso. Forse qualcuno mi ha visto? Sono forse uscito di casa?"

REGGIO EMILIA – Danish Hasnain, l’uomo accusato di aver ucciso la nipote Saman il 30 aprile scorso a Novellara, ha rifiutato l’estradizione in Italia. E’ stato lo stesso zio di Saman a dirlo al giudice che gli ha notificato oggi in tribunale a Parigi, città in cui è stato arrestato la scorsa settimana, la richiesta delle autorità italiane.

L’uomo ha anche negato le accuse: “E’ tutto falso. Forse qualcuno mi ha visto? Sono forse uscito di casa?”, ha detto alla giudice della Chambre de l’Instruction della Corte d’Appello, l’organo giudiziario chiamato a decidere sulle richieste di estradizione, che ha fissato al 20 ottobre la seconda udienza. La corte ha chiesto all’Italia, inoltre, un complemento di informazione sul caso.