Fermato con mezzo etto di marijuana in macchina: arrestato

Un 21enne reggiano è finito in manette dopo un controllo in via Gorizia: denunciata per spaccio anche una minorenne sua amica

REGGIO EMILIA – In auto mezzo etto di droga e a casa il kit per lo spaccio: 21enne reggiano arrestato ieri mattina dai carabinieri per detenzione ai fini di spaccio. Verso le 7,30 una pattuglia della radiomobile dei carabinieri di Reggio Emilia ha intimato l’alt a una macchina condotta dal 21enne in via Gorizia. Durante i controlli il giovane ha mostrato un nervosismo sospetto, tanto da chiedere ai militari di lasciarlo andare, perché avrebbe fatto tardi a lavoro.

I carabinieri, insospettitisi, anche i precedenti per droga del 21enne, hanno approfondito i controlli con un’ispezione personale, estesa anche all’auto, nel corso della quale hanno trovato, nel vano porta oggetti sotto al bracciolo anteriore del veicolo, una confezione in cellophane sottovuoto e termosaldata che conteneva mezzo etto di marijuana e, sotto la busta, contante per 165 euro.

La perquisizione è stata estesa anche all’abitazione del giovane dove i carabinieri hanno scoperto, in un cassetto della camera da letto, una bustina con un grammo scarso di marijuana e un bilancino di precisione. In caserma, esaminando l’iPhone del 21enne, i carabinieri hanno trovato delle conversazioni audio e scritte presenti sull’applicativo di messaggistica Instagram intercorse tra lui e un altro profilo, poi ricondotto a una minore reggiana, che rimandavano alla compravendita di stupefacenti.

Tra le varie conversazioni una con che diceva “eh che io ho chiesto al negro un poco di “tampe” (marijuana n.d.r.)… … però non me lo lascia” e via con una bestemmia. Il 21enne è stato arrestato, mentre la ragazza, che dal contenuto dei messaggi si evidenzia come sua complice, è stata denunciata per concorso in spaccio.