Quantcast

Ex Reggiane, Vecchi: “Qualcuno proverà a tornare”

Il sindaco: "Abbiamo risolto il problema, mentre gli altri facevano polemica"

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – Nonostante gli ingressi siano stati murati il sindaco di Reggio Emilia, Luca Vecchi, mette già in conto che nei capannoni delle ex Reggiane si ripeteranno tentativi di occupazioni abusive (uno si è già verificato, ndr). L’importante, sottolinea però il primo cittadino, “è affrontare quello che accadrà nei prossimi mesi con la giusta razionalità, evitando una narrazione per cui abbiamo risolto il problema e ci ripiombiamo dentro ai primi tentativi di rientro di occupanti abusivi”.

Il messaggio è rivolto in particolare alle opposizioni di centrodestra, che nei giorni scorsi hanno manifestato nell’area definendo tardive e fallimentari le politiche sulla sicurezza dell’amministrazione. Un punto su cui il sindaco sottolinea: “Se negli ultimi quattro anni non abbiamo mai proceduto allo sgombero è semplicemente perché le valutazioni tecniche fatte in sede di comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica e le indicazioni venute dai prefetti e dai questori che si sono succeduti, ci dicevano che non era quella la soluzione. Il problema si sarebbe solo spostato”.

Vecchi rivendica infine il risultato ottenuto: “A fronte di chi parlava e polemizzava, c’è stato chi ha risolto i problemi”.

Più informazioni su