Quantcast

Bagnolo, “Cuba libre a una minorenne”: barista denunciata

Una 23enne del paese è accusata di somministrazione di alcolici a minori o a infermi di mente

BAGNOLO (Reggio Emilia) – Rum e coca a una minorenne: nei guai un’esercente del paese. I fatti risalgono allo scorso luglio quando una giovane, minore di 16 anni, in compagnia di due amiche, ha comprato un“rum e coca” da un bar del paese bevendo fino a stare male. Dopo essere stata soccorsa dai sanitari, che l’avevano trovata in stato confusionale per l’eccessiva quantità di alcol ingerito, la ragazza è tornata a casa.

Poi è andata il giorno dopo dai carabinieri della stazione di Bagnolo, insieme alla mamma, per denunciare quanto accaduto. Secondo le indagini dei carabinieri la titolare dell’esercizio pubblico avrebbe somministrato super alcolici alle tre giovani senza accertarsi della loro età. La barista 23enne è stata denunciata per somministrazione di alcolici a minori o a infermi di mente.