Quantcast

Violenze all’ex moglie anche durante la gravidanza: arrestato

Il 40enne, condannato in via definitiva, dovrà scontare oltre 2 anni di carcere e un anno di libertà vigilata per maltrattamenti in famiglia, lesioni e violenza sessuale

REGGIO EMILIA – Violenze contro la moglie, anche durante la gravidanza, tra il 2011 e il 2019: 40enne reggiano arrestato dai carabinieri. Dato che il tribunale di Reggio Emilia lo ha condannato, nel novembre scorso, in via definitiva, a 4 anni e 4 mesi di carcere, dovrà scontare oltre 2 anni di carcere e un anno di libertà vigilata per maltrattamenti in famiglia, lesioni e violenza sessuale.

Quello del 17 ottobre 2019 era stato l’ultimo episodio di una serie di maltrattamenti. Quel giorno i carabinieri, su richiesta dell’ex moglie, una 32enne reggiana, intervennero nel cortile di un condominio per sedare un’accesa lite in famiglia scoppiata in strada, che stava creando allarme tra i residenti.

I militari trovarano la donna in avanzato stato di gravidanza, in preda al pianto ed alla disperazione, ancora paralizzata alla guida della vettura alla quale l’odierno arrestato, trattenuto a stento dal padre, aveva appena sferrato un calcio tanto violento da danneggiare la portiera. Il tutto sotto gli occhi della bimba della coppia.

Questo l’epilogo di un incubo che ormai si protraeva da lungo tempo e che, all’epoca, aveva visto spalancarsi le porte del carcere per l’uomo scarcerato dopo 4 giorni.