Quantcast

Le rubriche di Reggiosera.it - Italia e mondo

Una staffetta da favola: l’Italia di Jacobs e Tortu vince l’oro olimpico nella 4×100

Il quartetto azzurro composto da Lorenzo Patta, Marcell Jacobs, Eseosa Desalu e Filippo Tortu batte di un centesimo la Gran Bretagna e conquista il decimo oro ai Giochi giapponesi

TOKYO – Ancora una meravigliosa medaglia d’oro per l’atletica italiana: gli azzurri vincono l’oro nella staffetta 4×100 maschile ai Giochi Olimpici di Tokyo 2020. Il quartetto composto da Lorenzo Patta, Marcell Jacobs, Eseosa Desalu e Filippo Tortu chiude con 37″50, nuovo record italiano. Argento per la Gran Bretagna con 37″51, bronzo per il Canada con 37″70. È la prima volta nella storia che l’Italia vince l’oro nella staffetta 4×100, l’ultima medaglia risale a Londra 1948 (bronzo) e gli azzurri mancavano alla finale da Sydney 2000, quando Francesco Scuderi, Andrea Cavallaro, Maurizio Checcucci e Andrea Colombo arrivarono penultimi.

Le note di ‘Un’estate italiana’ di Edoardo Bennato e Gianna Nannini risuonano all’interno dello stadio Olimpico di Tokyo per omaggiare la vittoria dell’Italia. Festa in pista con abbracci e tricolore sulle spalle per il quartetto azzurro composto da Lorenzo Patta, Marcell Jacobs, Eseosa Desalu e Filippo Tortu. Con questo oro la delegazione azzurra arriva a quota 10 primi posti ai Giochi giapponesi, migliorando ulteriormente il primato nazionale che aveva già centrato grazie a Luigi Busà nel karate: adesso le medaglie vinte dall’Italia a Tokyo sono 38. In questa edizione nulla sembra impossibile.

“Un altro giorno da incorniciare a Tokyo2020. Tre ori in poche ore, uno storico nella 4×100 e record assoluto di medaglie olimpiche in una singola edizione. Grandi azzurri“. Così il profilo Twitter di Palazzo Chigi celebra questa splendida giornata ai Giochi giapponesi (Fonte Dire).