Quantcast

Un muro verde per compensare lo smog dell’autostrada

E' un'azione prevista dal piano urbanistico in approvazione nel 2022

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – Un “chilometro bianco”, ovvero una fascia boscata a cintura dell’autostrada per la compensazione delle emissioni di anidride carbonica provocate dal passaggio degli autoveicoli. E’ una delle azioni previste dal Pug, il piano urbanistico generale del Comune di Reggio Emilia che sarà approvato nel 2022. Tra gli altri obiettivi, inoltre, quello della riqualificazione energetica e sismica del patrimonio edilizio aumentando in particolare il tasso annuo di ristrutturazione del parco immobiliare (costituito per l’82% da edifici appartenenti ad una classe sismica critica) almeno al 2% contro l’attuale 1,4%, come fissato dall’Agenda 2030.

Al Pug viene poi assegnato il compito di individuare le azioni e le dotazioni ambientali per contribuire a ridurre del 55% le emissioni di CO2 al 2030, fino a raggiungere la neutralità climatica al 2050. Questo, tra l’altro attraverso la creazione di corridoi ecologici continui, in particolar modo nel territorio urbanizzato, la messa in rete dei parchi urbani e del verde privato e la realizzazione di un piano di forestazione urbana con oltre 100.000 nuovi alberi piantati nel 2030.

Per quanto attiene la mobilità, il Piano si ripropone di riconquistare le brevi distanze come elemento chiave della rigenerazione urbana, per avere ciò che serve nella vita quotidiana ad una distanza sostenibile (entro i 15 minuti a piedi). Cosa oggi possibile per il 62% della popolazione che ci si propone di aumentare al 75% entro il 2030 attraverso la riqualificazione e il completamento della rete ciclabile esistente e l’incentivazione del piccolo commercio. Misure ad hoc sono infine pensate per valorizzare e riqualificare il territorio rurale.

Più informazioni su