Quantcast

Spedizione punitiva con accetta, ma sbaglia casa: denunciato

Rompe a colpi d’ascia i pluviali di un’abitazione che credeva fosse quella dove abita un ragazzo con cui il giorno prima aveva litigato

LUZZARA (Reggio Emilia) – Rompe a colpi d’ascia i pluviali di un’abitazione che credeva fosse quella dove abita un ragazzo con cui il giorno prima aveva litigato, ma era quella del vicino. Un ventenne di Luzzara è stato denunciato per danneggiamento e minaccia aggravata.

Durante la notte, con due complici, in corso di identificazione, ha raggiunto una abitazione che pensava fosse abitata da un giovane con cui la sera precedente aveva avuto un acceso diverbio. Urlando il suo nome lo ha invitato ad uscire di casa, poi ha preso a colpi d’accetta il pluviale dell’abitazione per poi scoprire di aver sbagliato obiettivo. Dalla casa che stava danneggiando sono usciti i proprietari per capire cosa stesse accadendo.

Il giovane si è subito reso conto di aver sbagliato l’obiettivo e, scusandosi immediatamente, è fuggito con i suoi due amici prima dell’arrivo dei carabinieri della stazione di Luzzara chiamati nel frattempo dalla famiglia. I militari, giunti sul posto, hanno subito compreso l’errore e hanno appurato che, nell’abitazione vicino, abitava il ragazzo che il ventenne voleva prendere di mira.

I militari sono andati a casa del ventenne e hanno trovato l’accetta utilizzata durante la spedizione punitiva. Il giovane è stato quindi denunciato. Le indagini ora proseguono per identificare i suoi due complici.