Quantcast

Rifiuta di fare sesso, lui tenta di ucciderla: 44enne arrestato

Un 44enne di Correggio è finito in carcere per violenza sessuale e tentato omicidio: avrebbe cercato di gettare dalla finestra una 31enne

CORREGGIO (Reggio Emilia) – Rifiuta un rapporto sessuale e lui cerca di ucciderla: un 44enne è stato arrestato ieri dai carabinieri di Correggio per violenza sessuale e tentato omicidio.

E’ successo la notte di Ferragosto, ma solo la mattina del giorno successivo la 31enne, ripresasi dal forte shock, ha raccontato ai carabinieri nei dettagli le violenze subite. Al termine delle indagini dei militari di Correggio, coordinate dal sostituto procuratore Maria Rita Pantani, la procura ha chiesto e ottenuto dal Gip un’ordinanza di custodia cautelare in carcere che ieri è stata eseguita dai carabinieri che hanno portato l’uomo in carcere.

La vittima, ospite da qualche giorno nell’abitazione del 44enne, la tarda sera del 14 agosto scorso, dopo un primo diverbio, si è allontanata da casa, ma poi è rientrata perché non sapeva dove andare. L’uomo, a quel punto, l’ha invitata a fare sesso con lui e, nonostante il suo rifiuto, l’ha bloccata da dietro palpeggiandole con insistenza i seni fino a quando la donna non è riuscita a divincolarsi. Il 44enne le ha detto che voleva fare sesso con lei anche contro la sua volontà e a costo di drogarla.

A quel punto la ragazza, per cercare scampo, ha raggiunto la finestra della camera e si è messa a cavalcioni sul davanzale, gridando con tutte le sue forze e chiedendo aiuto nella speranza che qualche vicino di casa o passante potesse salvarla. L’uomo, minacciando di buttarla di sotto, si è avvicinato alla 31enne e l’ha spinta giù, mentre la donna si aggrappava a lui per resistere alla spinta ed evitare di cadere.

Quando il 44enne ha visto una coppia in strada si è fermato ed è andato a sedersi sul letto, mentre la 31enne è riuscita a raggiungere la porta. La coppia è entrata. L’uomo ha iniziato una colluttazione con il 44enne, mentre le fidanzata chiamava i carabinieri. Il soccorritore è rimasto ferito ed è stato spinto fuori casa dall’aggressore che si è chiuso dentro con la donna.

Solo quando sono arrivati i carabinieri di Correggio l’uomo ha aperto la porta. I due sono stati portati in caserma dove la donna, provata per lo stato di shock, è svenuta ed è stata soccorsa dai sanitari inviati dal 118. Quindi le indagini dei carabinieri di Correggio ai quali la vittima, solo il giorno dopo in ospedale, ha raccontato i dettagli delle brutalità subite.