Fermati dalla polizia su un ciclomotore rubato

I due giovani, che sono riusciti a fuggire, hanno anche danneggiato l'auto della Municipale

SCANDIANO (Reggio Emilia) – Fermati dalla polizia municipale su un ciclomotore rubato. Giovedì scorso, intorno alle 16,20, una pattuglia della polizia locale del distretto di Scandiano dell’Unione Tresinaro Secchia, durante un controllo del territorio ha notato, nei pressi della intersezione tra via Diaz e viale Europa a Scandiano, due persone a bordo di un ciclomotore Piaggio Liberty che urlavano e gesticolavano all’indirizzo di un passante. Per questo motivo i vigili hanno deciso di procedere ad un controllo del veicolo e degli occupanti.

Ai due è stato intimato l’alt in via Buozzi, all’intersezione con via Ventasso. A quel punto il conducente e il passeggero sono scesi precipitosamente dal mezzo e lo hanno scagliato verso la portiera anteriore destra del veicolo di servizio, al fine di ritardare un eventuale inseguimento. I vigili hanno inseguito i due giovani, sui 18-20 anni, che fuggivano verso Viale Europa.

Sono riusciti a fuggire, ma è stato recuperato il Piaggio Liberty ed è emerso che era stato rubato a Sassuolo l’8 agosto scorso. E’ stata così sporta una denuncia contro ignoti per ricettazione, resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento per i danni provocati al ciclomotore. Il proprietario del ciclomotore è stato contattato per la riconsegna e sono in corso le ricerche per risalire ai due giovani dato che sono stati recuperati oggetti caduti che sono stati sequestrati e che possono permettere la loro identificazione.