Quantcast

Ai domiciliari per spaccio, esce per bere una birra con gli amici: denunciato

Evasione l'accusa mossa a un 27enne dai carabinieri della stazione di Castelnovo Sotto

CASTELNOVO SOTTO (Reggio Emilia) – Ai domiciliari per spaccio, esce di casa per bersi una birra con gli amici: 27enne di Castelnovo Sotto denunciato dai carabinieri per evasione.

Il giovane era stato ammesso, dall’ottobre dell’anno scorso, a beneficiare della detenzione domiciliare dal tribunale di Sorveglianza, per reati correlati allo spaccio di sostanze stupefacenti, nell’abitazione dei familiari. Beneficio che l’altra notte il giovane ha violato.

Una pattuglia della stazione carabinieri di Castelnovo Sotto, durante un servizio di controllo del territorio, transitando nei pressi dell’abitazione del giovane, ha visto un gruppo di ragazzi seduti lungo il ciglio della via che stavano bevendosi alcune bottiglie di birra. Tra loro c’era il 27enne.

Un momento di svago che è costato caro al giovane non solo per la denuncia per evasione, ma anche perché la sua condotta sarà relazionata al tribunale di Sorveglianza di Bologna che, sulla scorta di quanto accertato dai carabinieri, potrebbe revocare il beneficio al giovane con l’aggravamento della misura a cui è sottoposto che, peraltro, lo autorizzava ad uscire tutte le mattine per due ore per cercare un posto di lavoro.