Quantcast

Vende su Facebook una Vespa, ma è una truffa: tre denunce

Oltre al truffatore, un 33enne di Avellino, sono finiti nei guai anche un 40enne e un 48enne che sono sdenunciati dai carabinieri di Fabbrico per concorso in truffa

Più informazioni su

FABBRICO (Reggio Emilia) – Vende su Marketplace di Facebook una Vespa Piaggio, ma è una truffa: denunciato un 33enne di Avellino. Oltre al truffatore sono finiti nei guai anche due teste di legno, tutti della provincia di Avellino, denunciati dai carabinieri di Fabbrico per concorso in truffa

Sulla piattaforma di Facebook il 33enne aveva pubblicato annunci relativi alla vendita di una vespa e si era fatto contattare inizialmente sull’applicativo Messenger. Quindi, “testato” l’effettivo interesse ad acquistare la vespa da parte della vittima, un operaio 47enne, ha avviato la trattativa su WhatsApp grazie all’utilizzo di una utenza telefonica intestata a un amico compiacente.

Quando sulla carta ricaricabile, intestata ad un altro complice, ha ricevuto la caparra di 200 euro della “vendita fantasma”, è sparito nel nulla bloccando l’utenza della vittima.

Il 47enne reggiano si è rivolto ai carabinieri della stazione di Fabbrico e ha sporto denuncia. I militari sono risaliti al 33enne della provincia di Avellino. Nei guai sono finiti anche due complici della stessa provincia, ritenuti teste di legno dai carabinieri, un 40enne e un 48enne, intestatari fittizi: il primo dell’utenza cellulare utilizzata dal truffatore e il secondo della carta ricaricabile su cui sono confluiti i proventi della truffa. I tre sono stati denunciati per concorso in truffa.

Più informazioni su