Quantcast

Vaccino, Lusetti querela Draghi per diffamazione

L'ex leghista: "Dice che non vaccinati uccidono: così istiga all'odio"

REGGIO EMILIA – Marco Lusetti, ex esponente della Lega emiliana e di Reggio Emilia, ha depositato presso la caserma dei Carabinieri di Colorno (nel parmense) una denuncia per diffamazione e istigazione all’odio contro il presidente del Consiglio dei ministri Mario Draghi.

Nel mirino di Lusetti- in qualità di presidente dell’associazione “Free”- sono finite le parole del premier, pronunciate ieri dopo il varo del decreto sul green pass, secondo cui: “Non ti vaccini, ti ammali, muori. Oppure fai morire: non ti vaccini, ti ammali, contagi, qualcuno muore”. Affermazioni ritenute “altamente diffamatorie nei confronti di tutti gli italiani non vaccinati” e suscettibili di incitare all’odio nei loro confronti.

Il ragionamento di Lusetti è che il “presidente del Consiglio dei ministri Mario Draghi, pronunciando proposizioni che si collegano tra di loro in un rapporto di causa ed effetto, ha affermato che i non vaccinati causano la morte di qualcuno”. Ma “le persone non vaccinate non è detto che si ammalino, e anche nel dovessero ammalarsi di Covid non è detto che contagino qualcuno”. E di nuovo, se anche lo facessero, “non è detto che la persona contagiata muoia”.