Quantcast

Vaccino, l’Ausl in camper per convincere gli over 60

Parte il tour con il monodose Johnson & Johnson. Non ci sarà bisogno di prenotazione, basterà presentarsi con tessera sanitaria e un documento d'identità

REGGIO EMILIA – L’Ausl di Reggio Emilia prende l’iniziativa per intercettare gli oltre 15mila cittadini over 60 che non si sono ancora vaccinati contro il covid. I comuni montani di Villa Mnozzo (giovedi) e Baiso (venerdì al mercato) sono infatti i primi che saranno visitati da un camper attrezzato e un’équipe sanitaria per proporre agli ultrasessantenni il vaccino monodose Johnson & Johnson, che dà diritto ad ottenere il green pass.

Non ci sarà bisogno di prenotazione, basterà presentarsi con tessera sanitaria e un documento di identità, la compilazione dei moduli sarà fatta sul posto, così come la vaccinazione ed il periodo di osservazione dopo l’inoculazione.

“Andiamo incontro ai cittadini che ancora non si sono vaccinati. Iniziamo giovedì a Villa Minozzo una campagna capillare, che proseguirà in altri comuni nei prossimi giorni, con l’obiettivo di aumentare la copertura vaccinale, agevolando anche nei comuni più piccoli l’accesso ai vaccini e cercando di andare incontro alle esigenze delle persone con difficoltà negli spostamenti o degli indecisi”, commenta il direttore sanitario dell’Azienda sanitaria Nicoletta Natalini.

“Ringrazio i professionisti, i volontari, gli amministratori locali e tutti coloro che, ancora una volta, dimostrano abnegazione, senso del dovere e passione nell’affrontare questa sfida importante che, con l’adesione di sempre più cittadini, ci può davvero portare verso l’immunizzazione”, aggiunge Natalini.