Quantcast

Le rubriche di Reggiosera.it - Italia e mondo

Tokyo 2020, Vito Dell’Aquila è medaglia d’oro di taekwondo

Il 20enne di Mesagne ha sconfitto il tunisino Mohamed Khalil Jendoubi per 16-11

TOKYO – Vito Dell’Aquila è medaglia d’oro nel taekwondo, categoria -58 kg, ai Giochi Olimpici di Tokyo 2020. Il 20enne di Mesagne ha sconfitto il tunisino Mohamed Khalil Jendoubi per 16-11. E’ la prima medaglia del metallo più prezioso per l’Italia all’Olimpiade. Vito Dell’Aquila è anche il primo medagliato olimpico italiano nato nel nuovo millennio, il 3 novembre del 2000. Lo stesso anno in cui il taekwondo ha esordito nel programma olimpico a Sydney. Dell’Aquila si avvicina al taekwondo grazie a suo padre, appassionato di arti marziali, che lo porta nella palestra di Roberto Baglivo, già allenatore di Carlo Molfetta, anche lui di Mesagne e primo oro in assoluto nella disciplina, a Londra 2012. È appassionato di musica e fotografia, ma sogna di diventare giornalista (Fonte Dire).