Quantcast

Montecchio, inseguimento con sparatoria nella notte

La polizia di Parma ha inseguito un furgone che poi ha speronato la volante e si è schiantato contro il muretto di una casa. Arrestati un albanese e un gambiano: due poliziotti feriti

MONTECCHIO (Reggio Emilia) – Inseguimento con sparatoria, nella notte fra martedì e mercoledì, a Montecchio. Tutto è iniziato a Parma, fra le due e le tre di notte, quando un furgone con a bordo due uomini non si è fermato all’alt intimatogli dalla polizia. Ne è nato un inseguimento che è arrivato fino a Cavriago, poi a Bibbiano e, infine, a Montecchio.

La questura di Parma, nel frattempo, aveva chiamato rinforzi della polizia e dei carabinieri di Montecchio per fermare il mezzo. La volante della polizia, a un certo punto, ha perso le tracce del furgono tra via Grandi e via Landini a Montecchio. Proprio in quel momento è arrivato il furgone che, in retromarcia e contromano ha speronato l’auto della polizia che aveva a bordo due poliziotti.

Poi è ripartito a tutta velocità, ma il conducente ha perso il controllo del mezzo ed è finito contro il muretto di un’abitazione di via Landini. Gli agenti a bordo della Volante, appiedati perché il mezzo era danneggiato e feriti, sono scesi e hanno raggiunto il furgone. Uno di loro ha sparato tre colpi in alto che sono stati sentiti dagli abitanti della zona.

Dentro al furgone i poliziotti hanno trovato un gambiano e, poco dopo, è arrivato il conducente, un albanese che ha detto di non essersi fermato all’alt perchè era senza assicurazione. E’ stato arrestato per tentato omicidio e resistenza a pubblico ufficiale, danneggiamento e guida senza assicurazione. Il gambiano, l’albanese e i due poliziotti, sono stati portati al pronto soccorso dell’ospedale Santa Maria Nuova. Per loro solo ferite lievi.