Quantcast

La Finanza dona alla Caritas 1.400 vestiti contraffatti

I beni erano stati sequestrati nel 2018

REGGIO EMILIA – Circa 1.400 capi di vestiario e accessori (maglie, pantaloni e zaini), tutti rigorosamente contraffatti, sono stati donati oggi dalla Guardia di finanza di Reggio Emilia alla Caritas provinciale. I beni erano stati sequestrati nel 2018 in una vasta operazione coordinata dalla Procura reggiana che aveva portato alla denuncia di sette persone accusate di produzione e commercio di merci recanti marchi contraffatti e ricettazione. Tra di loro il fornitore della merce, individuato a Bologna, e i gestori di un opificio in provincia di Barletta, deputato alla riproduzione e allo stampaggio delle false etichette. I vestiti saranno ora destinati a persone indigenti e soggetti in gravi difficoltà economiche.