Quantcast

Inaugurato il nuovo Atelier degli ingranaggi

Al Centro internazionale Loris Malaguzzi nasce un nuovo spazio frutto della collaborazione tra Reggio Children e Comer Industries

REGGIO EMILIA – Il fascino del lavoro dell’industria manifatturiera spiegato ai più piccoli attraverso esperienze di contatto diretto con i materiali e spiegazioni sui principi fisici che governano la meccanica. L’incontro tra “l’officina” e l’educazione si realizza al centro Centro Internazionale Loris Malaguzzi di Reggio, nel nuovo atelier sul “linguaggio degli ingranaggi”, frutto della collaborazione tra Reggio Children e Comer Industries (azienda di famiglia del presidente di Unindustria Reggio Fabio Storchi, ndr).

Nello spazio, inaugurato nei giorni scorsi, sono presenti pezzi e materiali differenti, da montare e smontare e manufatti al centro di percorsi didattici sui processi creativi che li hanno generati. L’atelier sarà aperto da settembre (salvo limitazioni dovute alla diffusione del Covid) alle scuole di ogni ordine e grado, alle famiglie e ai visitatori del centro.

“Sono certo che se prenderemo ispirazione dalla storia della meccanica italiana, dal genio industriale fiorito in questa terra faremo di sicuro, tutti insieme, un buon lavoro”, commenta Matteo Storchi, presidente di Comer Industries. “Il centro internazionale da oggi può contare su un altro atelier dove sperimentare ed esplorare con plurime modalità di accesso alla conoscenza, un luogo che consentirà di dare nuova forma e sostanza a quel ‘pensare con le mani’ con i 100 linguaggi, che è tratto distintivo di questo territorio”, aggiunge la presidente di Reggio Children Claudia Giudici.