Quantcast

Ausl, ritorna la sanzione per chi non disdice in tempo

A partire dal 1° agosto chi non annulla o non sposta la prenotazione con un anticipo congruo rispetto alla data fissata per l’appuntamento, sarà tenuto al pagamento di un importo pari al ticket più le spese di spedizione

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – Ritorna dal 1° agosto la sanzione per mancata o tardiva disdetta delle prenotazioni di visite od esami specialistici ambulatoriali. Il provvedimento, che era stato sospeso a febbraio 2020 per l’emergenza COVID 19, contribuisce a liberare il posto per una nuova prenotazione e a ridurre così i tempi di attesa.

Come noto, la Legge regionale nr. 2 del 2016 ha introdotto una sanzione a carico dell’assistito che non si presenti alla prestazione prenotata e ometta, senza giustificazione idonea, di effettuare la disdetta nei termini previsti.

Chi non disdice o non sposta la prenotazione con un anticipo congruo rispetto alla data fissata per l’appuntamento, sarà tenuto al pagamento di un importo pari al ticket più le spese di spedizione. Per calcolare la data entro cui il cittadino deve disdire la prenotazione per evitare la sanzione occorre partire dalla data dell’appuntamento (data=x) e sottrarre tre giorni lavorativi (x-3), non considerando le festività nazionali (se il calcolo cade su un giorno festivo si passa al primo giorno feriale antecedente). Il sabato e le festività dei Santi patroni sono considerati giorni lavorativi. In ogni caso i termini esatti e le modalità di disdetta telefonica sono indicati nel foglio di prenotazione. Per saperne di più: https://www.ausl.re.it/node/284287

La sanzione per mancata o tardiva disdetta, che era stata sospesa in seguito all’emergenza legata alla pandemia da COVID 19, viene ripristinata a fronte di un aumento di mancate disdette registrato nell’ultimo periodo. Il provvedimento riguarda tutti i cittadini, comprese le persone che hanno diritto all’esenzione (sia per reddito che per patologia o invalidità). Il cittadino può giustificare la mancata disdetta solo per motivi imprevedibili, oggettivi e documentabili (motivi di salute, incidente stradale, eventi meteorologici estremi, lutto ecc.). Per scaricare la modulistica necessaria, o per avere maggiori informazioni, si possono contattare gli Uffici relazioni con il pubblico (Urp), oppure consultare i siti www.ausl.re.it

Disdire un appuntamento a cui non ci si può presentare è molto importante: è un’azione veloce, semplice e gratuita e consente di liberare un posto a favore di altri cittadini, contribuendo così ad abbassare i tempi di attesa.

Per effettuare la disdetta di un appuntamento è possibile contattare il numero verde 800 011 328 oppure, in alternativa, recarsi nelle farmacie e Medicup abilitati a questo servizio. Disdire in tempo un appuntamento già prenotato è inoltre possibile anche con la app ER-Salute, il Fascicolo sanitario elettronico o sul sito Cupweb.

Più informazioni su