Quantcast

Violenze contro la moglie davanti ai figli minori: allontanato da casa

Un 30enne di Rubiera è stato denunciato per maltrattamenti in famiglia aggravati dall’essere stati compiuti davanti ai figli minori

RUBIERA (Reggio Emilia) – Da oltre sei mesi, con frequenza pressoché quotidiana, in diverse occasioni è stata sottoposta a vessazioni fisiche e psicologiche da parte del marito che le ha messe in atto anche davanti ai figli minori. La donna, una 26enne di Rubiera, si è rivolta ai carabinieri della stazione locale, che al termine delle indagini, hanno denunciato un 30enne per maltrattamenti in famiglia aggravati dall’essere stati compiuti davanti ai figli minori.

All’uomo è stata applicata la misura coercitiva dell’allontanamento dalla casa familiare e del divieto di avvicinamento alla vittima e gli è stato prescritto di non avvicinarsi più alla donna e ai luoghi da lei frequentati. Il provvedimento è stato eseguito venerdì sera dai carabinieri della stazione di Rubiera.

Dalle indagini è emerso che la donna, da oltre sei mesi, era stata sottoposta a costanti vessazioni fisiche e morali da parte del marito che, spesso ubriaco, la sottoponeva a quotidiane vessazioni fisiche e psicologiche, schiaffeggiandola, prendendola a calci e pretendendo, con violenza, anche rapporti sessuali anche se la moglie stava male. Condotte violente compiute davanti ai figli minori che avevano paura del padre.