Quantcast

Taxi e Ncc, tariffa agevolata per chi va a fare il vaccino

Accordo tra Comune, Ctr e Ncc auto. Gaspari, CNA Fita: “Un bel segnale di speranza e voglia di ricominciare. Noi ci siamo con le nostre imprese per aiutare nella lotta al covid19”

REGGIO EMILIA – Il Comune di Reggio Emilia, in collaborazione con Agenzia della Mobilità, ha concordato con Consorzio Taxisti Reggiani (Ctr) e alcune aziende di Noleggio auto con conducente (Ncc) una tariffa agevolata per le persone che usufruiranno del taxi e del servizio Ncc per recarsi a fare la vaccinazione anti-Covid 19.

In base all’accordo, è previsto uno sconto del 20% sul prezzo sia sulle corse di andata che su quelle di ritorno ed eventualmente, se richiesta dal cliente, anche sulla sosta in attesa della vaccinazione.

“Una bella sinergia tra i servizi di taxi e ncc e la cittadinanza, – spiega Paolo Gaspari, presidente del mestiere NCC bus e auto dell’Unione CNA Fita – che è iniziata durante il lockdown dello scorso anno, quando, con l’aiuto dell’Associazione, le aziende pur non lavorando da un anno, hanno voluto dare un contributo per affrontare tutti insieme l’emergenza sanitaria, mettendo i propri mezzi a disposizione delle attività commerciali che non avevano la possibilità di effettuare consegne a domicilio e dei cittadini per la consegna della spesa e dei farmaci, a prezzi contenuti”.

“Con la pandemia ancora in atto e la conseguente crisi economica del nostro settore – spiega il presidente Gaspari – riorganizzarsi per attività diverse da quelle tradizionali è un modo per garantire la sopravvivenza dell’impresa e dei dipendenti ad essa connessi, ed è un bel segnale di speranza e di voglia di ricominciare. Noi ci siamo e auspichiamo con questa iniziativa di essere di aiuto per scrivere insieme l’ultimo capitolo nella lotta al coronavirus”.