Quantcast

Saman, ricerche senza sosta nelle campagne di Novellara

La settimana prossima sarà impiegata la tecnologia dell'elettromagnetometro per una più approfondita scansione del sottosuolo

NOVELLARA (Reggio Emilia) – Continuano, senza esito, le ricerche del corpo di Saman Abbas, la 18enne pakistana scomparsa da oltre un mese che si teme possa essere stata uccisa dalla famiglia perché rifiutava un matrimonio combinato. Tra oggi e i primi giorni della prossima settimana continueranno le attività di ricerca sul posto del corpo attraverso il sondaggio del terreno con carotaggi in preparazione del successivo intervento delle unità cinofile.
La settimana prossima sarà impiegata la tecnologia dell’elettromagnetometro per una più approfondita scansione del sottosuolo. Questo strumento si spera possa superare le difficoltà incontrate con l’impiego degli altri strumenti a causa della composizione chimica del terreno.
L’elettromagnetometro è uno strumento in grado di misurare rapidamente la conducibilità dei terreni, grazie al campo elettromagnetico indotto, consentendo di ubicare i valori anomali imputabili a strutture, stratificazioni, agglomerati fluidi o melmosi o corpi sepolti. La profondità di investigazione può arrivare fino a 6 metri circa.