Quantcast

Saman, potrebbero spuntare nuovi indagati

Gli investigatori stanno valutando la sussistenza di profili di responsabilità in capo ad altri soggetti che potrebbero avere condiviso il progetto criminoso

Più informazioni su

NOVELLARA (Reggio Emilia) – Caso Saman, gli investigatori stanno valutando la sussistenza di profili di responsabilità in capo ad altri soggetti che potrebbero avere condiviso il progetto criminoso. In sostanza stanno pensando di indagare altre persone che potrebbero avere aiutato a nascondere il cadavere, avere collaborato in qualche modo all’uccisione della 18enne pakistana o avere aiutato i genitori e i cugini a fuggire. Al momento, rimangono comunque 5 le persone indagate nel procedimento, ovvero i 2 genitori, lo zio e i due cugini.
Durante la prossima settimana continueranno le ricerche del corpo di Saman nell’area circostante l’azienda agricola. In particolare si proseguirà con le perforazioni e i carotaggi di tutte le serre ad oggi non ancora esplorate che, sulla base delle evidenze raccolte, potrebbero essere state utilizzate come luogo per occultare il cadavere.
L’attività sarà propedeutica al successivo impiego delle unità cinofile previsto per metà della settimana. A conclusione delle attività propededutiche di preparazione del terreno verrà nuovamente impiegato l’ettromagnetometro il cui utilizzo è previsto sempre verso la metà della prossima settimana. I lavori inizieranno alle prime luci dell’alba fino a metà mattinata e riprenderanno nel tardo pomeriggio.

Più informazioni su