Quantcast

Saman, il cugino arrestato in Francia è arrivato in Italia foto

Ikram Ijaz è stato consegnato, a Ventimiglia, dalle autorità francesi ai carabinieri reggiani. Oggi pomeriggio arriverà in carcere a Reggio Emilia

REGGIO EMILIA – Ikram Ijaz, 28 anni, uno dei due cugini di Saman Abbas, arrestato il 29 maggio scorso a Nimes dalle autorità francese su mandato di arresto europeo spiccato dal tribunale, è stato consegnato stamattina dalla polizia francese (vedi foto), a Ventimiglia, ai carabinieri di Reggio Emilia. L’operazione è stata agevolata grazie alla costante collaborazione del Servizio di cooperazione internazionale della polizia criminale del ministero dell’Interno. Ikram Ijaz sarà condotto in carcere a Reggio Emilia. Entro 5 giorni sarà interrogato.

Il 28enne pakistano, privo dei necessari documenti per l’espatrio, era stato fermato a Nimes, il 21 maggio scorso mentre su un Flexibus, partito da Parigi e diretto a Barcellona, cercava di raggiungere dei parenti in Spagna. E’ ritenuto responsabile, in concorso, dell’omicidio e dell’occultamento di cadavere della 18enne pakistana.