Quantcast

Quartetto d’archi, non assegnato il premio Borciani

Dopo il concerto dei tre quartetti finalisti (Leonkoro, Adelphi, Balourdet) che si è tenuto domenica sera al Teatro Valli

REGGIO EMILIA – Dopo il concerto dei tre quartetti finalisti (Leonkoro, Adelphi, Balourdet) che si è tenuto domenica sera al Teatro Municipale Valli di Reggio Emilia, la giuria del Concorso Internazionale per Quartetto d’Archi “Premio Paolo Borciani”, presieduta da Emmanuel Hondré e composta da Martin Beaver, Francesco Dillon, Anthea Krestono, Jana Juss, Alexander Lonquich, Antoine Tamestit, ha assegnato i seguenti premi:

Primo premio Premio Paolo Borciani: non assegnato. Secondo Premio: Quartetti Leonkoro e Balourdet. Terzo Premio: Quartetto Adelphi

Premio speciale per la migliore esecuzione di UTA-ORI. Weaving song for string quartet, nuova composizione di Toshio Hosokawa commissionata dal Premio Paolo Borciani: Quartetto Arete

Premio della Giuria Under 20: Quartetto Adelphi. Premio Jeunesses Musicales Deutschland: Quartetto Arete. Premio del pubblico: Quartetto Leonkoro

Si chiude così questa dodicesima edizione, che è stata realizzata con il sostegno di MaxMara, exclusive partner del Concorso, con il contributo della Camera di Commercio di Reggio Emilia e la consulenza artistica di Francesco Filidei.

Dopo la serata di domenica, presentata da Gaia Varon, giornalista e voce di Rai radio Tre, Reggio Emilia continua in questi giorni ad essere la capitale del quartetto. In Sala degli Specchi si svolgerà fino al 16 giugno la 65° Assemblea generale della WFIMC, la Federazione Mondiale dei Concorsi Musicali Internazionali.