Quantcast

Le rubriche di Reggiosera.it - Italia e mondo

Pnrr, dall’Ue via libera al piano italiano. Draghi: “Giorno d’orgoglio, ora la sfida è l’attuazione”

Von der Leyen: "Italiani ispirazione per tutto il continente, la campagna vaccinale veloce come la squadra azzurra"

Più informazioni su

ROMA – “E’ una giornata di orgoglio per il nostro Paese. Abbiamo messo insieme un piano di riforme ambizioso che rende il Paese più giusto e più competitivo. Il piano italiano che noi abbiamo chiamato ‘Italia domani’ risponde in pieno agli impulsi della commissione”, dice il presidente del consiglio Mario Draghi in conferenza stampa con Ursula von Der Leyen dagli studi di Cinecittà, luogo simbolo del Pnrr italiano: “investiamo 300 milioni per la costruzione di nuovi studi e nella valorizzazione del patrimonio documentale di Cinecittà. Il settore audiovisivo- spiega infatti il premier- è stato molto colpito ma è tra i più promettenti per il Paese”.

“Celebriamo qui quella che spero sia l’alba della ripresa dell’economia italiana, una ripresa significativa, duratura ma che abbia al centro l’inclusione sociale e la sostenibilità. Questo è solo l’inizio. Ora la sfida è l’attuazione. Questi soldi vanno spesi tutti, bene e soprattutto in maniera onesta”, continua Draghi.

“Se raggiungeremo gli obiettivi del Pnrr- prosegue il premier- sono certo che alcune parti dello sforzo fatto dalla Commissione e da tutti i paesi europei rimarrà strutturale, perché la fiducia che ci è stata data è stata ben riposta. E’ una responsabilità per noi. E’ l’occasione che alcune parti di questo piano possono restare permanenti. Abbiamo una responsabilità anche nei confronti dei cittadini europei che hanno finanziato pagando le tasse il Pnrr. Dobbiamo saper rispondere alla fiducia che ci è stata data”.

“Spesso le riforme creano cambiamenti e sono fonte di crisi. Avere un programma di investimenti accanto alle riforme è importante, la società sta cambiando rapidamente e lo farà ancora di più con la transizione ecologica. L’idea è di procedere alla massima velocità: la macchina è in movimento”, aggiunge.

“Entro giugno prevediamo il ddl delega per la riforma degli appalti e delle concessioni. Nel mese di luglio la legge sulla concorrenza e la riforma della giustizia dovrebbe andare a giorni in Consiglio dei ministri. Questi sono i primi blocchi. L’idea è di procedere alla massima velocità”.

COVID, VON DER LEYEN: ITALIANI ISPIRAZIONE PER CONTINENTE
“So che voi italiani avete vissuto tempi molto duri, ma uscendo dalla crisi avete ispirato un intero continente. Con il Next generation eu noi vogliamo e possiamo riplasmare il continente”. Lo ha detto la presidente della commissione Ue Ursula von der Leyen in conferenza stampa con il premier Mario Draghi dagli studi di Cinecittà.

“La campagna vaccinale in Italia procede veloce come la squadra azzurra”, aggiunge la presidente della commissione Ue, che aggiunge: “Tra quattro settimane il Consiglio Ue approverà il piano, potremo iniziare a erogare le prime risorse”.

“Oggi – specifica Von der Leyen – la Commissione Ue ha deciso di dare il via libera al piano di ripresa e resilienza dell’Italia da 191,5 miliardi di euro. Questo livello di investimenti senza precedenti, insieme a riforme cruciali, aiuterà a ricostruire l’economia italiana”.

Più informazioni su